venerdì 9 settembre 2016

Pillole di autostima. A lezione da un'icona pop


Le regole dell’autostima sono sempre le stesse e si tramandano di madre in figlia. Altra cosa è riuscire a metterle in pratica. Ma che suono hanno se a cantarle è un’icona pop? Ho raccolto qui sei regole d’oro dell’autostima parafrasando alcune delle celebri “massime” di Beyoncé, chissà che non ci possano essere d’ispirazione per superare le nostre giornate difficili e per avere più fiducia in noi stesse.
Lezione n.1 Sii artefice di te stessa “Your self-worth is determined by you. You don’t have to depend on someone telling you who you are”. (Sei tu l’artefice della tua autostima. Non devi mai dipendere da qualcuno che ti dice chi sei). La stima in te stessa la costruisci da sola. Non preoccuparti del giudizio altrui. Se sei sempre alla ricerca dell’approvazione degli altri il tuo comportamento sarà condizionato dalla paura di sbagliare e ad ogni piccolo errore la tua autostima si abbasserà così come la tua voglia di agire.
Lezione n.2 Punta sempre in alto “As soon as I accomplish one thing, I just set a higher goal. That’s how I’ve gotten to where I am”. (Appena raggiungo un obiettivo, ne stabilisco subito un altro, più alto del precedente. Ecco come sono arrivata dove sono). Più alti saranno i tuoi obiettivi più riuscirai a diventare la persona che desideri essere. Ogni volta che raggiungerai una tappa del tuo percorso di crescita sentirai di poter andare oltre. Il miglioramento personale è un processo graduale e continuo.
Lezione n.3 Aiutati che il ciel t’aiuta “Power’s not given to you. You have to take it». (Il potere non ti viene dato. Sei tu che devi prenderlo). Le cose non succedono, sei tu a farle accadere. Punta sul possibile contro il probabile. Solo così invece di cercare di predire il futuro agirai per far sì che il futuro sia quello che desideri.
Lezione n.4 Abbi il coraggio di rischiare “I don’t like to gamble, but if there’s one thing I’m willing to bet on, it’s myself». (Non mi piace giocare d’azzardo, ma se c’è una cosa sulla quale scommetto, quella sono io). Scommetti su te stessa perché vali. Fai leva suoi tuoi punti di forza. Non obbligarti ad essere diversa da quello che sei. Pensa in quale contesto quelli che consideri i tuoi punti deboli possono risultare delle potenzialità e agisci di conseguenza.
Lezione n.5 Impara a saper perdere “The reality is: sometimes you lose. And you’re never too good to lose. You’re never too big to lose. You’re never too smart to lose. It happens”. (A volte si perde. E non sei mai troppo brava, troppo grande o troppo intelligente per perdere. Succede e basta). Le sconfitte vanno accettate come parte integrante della vita, sono sempre un momento di riflessione e di cambiamento. Non autocommiserarti, pensa alla tua prossima sfida. Nessuna situazione è definitiva e immodificabile.
Lezione n.6 Non cercare di essere perfetta a tutti i costi “If everything was perfect, you would never learn and you would never grow”. (Se tutto fosse perfetto, non impareresti nulla e non potresti mai crescere). Impara ad accettare l’imperfezione come un’opportunità per migliorare te stessa e ciò che ti circonda.

(pubblicato in codcast channel)

4 commenti:

  1. Grazie per il tuo post. L'ho letto volentieri e lo condivido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio Daniela. sono contenta ti sia piaciuta. continua a seguirmi allora ;)

      Elimina
  2. bel post, molto originale e interessante

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un tuo commento nel mio blog.